DISCORSO DI FINE ANNO 3


Per il presidente della Repubblica e’ tradizione fare il discorso di fine anno, bene noi con qualche giorno di ritardo diamo la parola a Paolo per fare il punto sull’anno passato e vedere assieme cosa ci riservera’ il 2013.

“Ormai mi conoscete, non amo le apparizioni ufficiali ma a volte il mio ruolo lo richiede. Partiamo dalle cose belle che ci ha lasciato il 2012, partiamo da un dato di fatto: la San Rocco ha portato ben 8 atleti a completare la loro prima maratona. Mi sembra una soddisfazione enorme, un risultato reso possibile dall’affiatamento e dal sostegno che c’e’ tra tutti noi, le motivazioni si trovano ma vanno anche sapute creare… Altro momento significativo e’ stato sicuramente il cambio di maglia e logo, un aggiornamento che ci ha fatto diventare ancora piu’ riconoscibili e simpatici. Per l’aspetto piu’ agonistico ricordo solo i due risultati cui sono piu’ affezionato, elencarli tutti sarebbe troppo lungo, quindi il quarto posto nella classifica a squadre del Grand Prix Strade d’Italia e vittoria (per il secondo anno consecutivo!) di Simone alla Maratonina dei Dogi. Ancora rivedo il momento in cui ha tagliato il traguardo a braccia alzate!
Ora invece e’ giusto dire cosa mi aspetto da questo 2013 iniziato da solo qualche giorno: anzitutto un rinforzo della squadra, inserendo I nuovi arrivi e aumentando le presenze alle corse domenicali. Ho parlato di nuovi arrivi quindi e’ il caso di fare i primi nomi: partiamo dagli uomini con l’arrivo di Christian Cenedese. Tra le donne abbiamo tre new entry: Paloma, Morando e Salado ma ne parleremo nelle prossime puntate.
Ma il vero augurio per il 2013 e’ di continuare a divertici assieme e magari riuscire ad essere competivi sui vari fronti che prevedono l’uso delle scarpe da corsa: dalla mezza maratona alla corsa in montagna, dalla maratona alle corse domenicali. Insomma la sfida e’ lanciata!

Ps. Dimenticavo, buon anno a tutti!”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × quattro =

3 commenti su “DISCORSO DI FINE ANNO